lunedì 24 settembre 2012

La mia ORA nella 24x1 ora a San Giovanni Lupatoto (22-23 Settembre 2012)

Ore 20 di sabato sera, ha appena finito l’ora chi mi deve passare i pettorali e quindi vado a posizionarlo nella mia canottiera uno davanti e uno dietro.
Fatto questo verso le 20:15 parto per un leggero riscaldamento, al contrario degli altri anni che correvo di notte quest’anno ho voluto provare a farla di sera (l’orario in cui di solito corrono i più forti).
Finito il riscaldamento torno nella tenda della mia squadro e mi cambio pronto per partire.
Alle 20:45 chiamano per fare l’appello e come al solito sono sempre l’ultimo che si presenta, fatta anche questa operazione ci predisponiamo per effettuare il cambio (speriamo che quest’anno vada tutto bene visto che l’anno scorso ho litigato con i giudici).
Ore 20:55 siamo pronti per il cambio ed ecco che transita chi sta correndo prima di me e lo incito, gli dico vai che è l’ultimo giro poi parto io.
Il suo giro finisce e parto e nella mia mente comincio a pensare ed ora 60 minuti in un anello di 400 metri speriamo di essere regolari senza strafare e cosi i giri cominciano pia no piano a passare ed ad ogni passaggio un mio compagno mi dice 1.35, 1.36, 1.35, 1.36, 1.36 e nella mia mente comincio a pensare se va avanti cosi non riesco a tenere la media che mi ero prefissato, ma anche se le gambe davano l’impressione di girare bene il respiro non era il massimo. Al passaggio dei 5 km avevo un ritardo di circa 10 secondi, proviamo ad aumentare, nel frattempo sento uno che mi si accoda e mi dice, scusa se sfrutto un po’ la tua scia poi magari ti do il cambio, gli rispondo non importa a me piace correre per primo. Nel frattempo superiamo la mezz’ora e mi dicono, 1.35, 1.34, 1.35, 1.35 e nella mia testa comincio a pensare dai recuperiamo qualcosa nel tempo e nel frattempo sono passati più di 40 minuti e chi mi si era accodato mi da il cambio per due giri, poi preferisco tornare davanti perché non riesco a rilassato e intanto siamo quasi ai 50 minuti e mi dico ora bisogna cambiare passo e recuperare qualcosa, niente le gambe sono inchiodate su quel tempo e intanto i giri passano e arriviamo al penultimo giro e mi dico dai ancora 800 metri ed è finita, inizia l’ultimo giro e il mio compagno di viaggio mi supera e mi dici dai che è l’ultimo giro, risultato le gambe sono sempre inchiodate e mi da circa 5 metri, arrivo anch’io alla zona cambio e parte il mio compagno di squadra e tutto finisce bene. Media oraria 15,051 obbiettivo raggiunto e quindi è stato un successo.

Un grazie al mio gruppo la G.S.D Valdalpone e agli amici del Mombocar che organizzano sempre al meglio questa gara.



mercoledì 12 settembre 2012

Immagini dalla Lessina (Erbezzo) Contrada Giodi - 3

Chiesa di San Pietro vicino ad Erbezzo
Chiesa di San Pietro vicino ad Erbezzo (vista da dietro)
Quasi a Contrada Giodi
Verso Contrada Giodi
Uscendo da Contrada Giodi
 
Fiori a Contrada Giodi
Rientrando ad Erbezzo
Giornata con un sole ed un cielo a dir poco stupendi.