venerdì 6 aprile 2012

Miglioriamo la nostra velocità

Per migliorare la velocità di base quando uno è già arrivato ad avere una autonomia di corsa di circa 60 minuti io consiglio sempre di seguire una tabella che sotto vi indico in cui prevedo di fare tre cicli di allenamento come sotto descritto, ogni ciclo dura due settimane.

Primo ciclo:
Sabato o Domenica “70/75 minuti di corsa lenta”
Martedì o Mercoledì “20 minuti di corsa lenta, poi facciamo 4 volte “1000 mt veloce (10/15 secondi più veloce della corsa lenta)” “1000 mt lento” fatti i quattro recuperiamo circa 10 minuti tornando a casa.
Giovedì o Venerdì “45/60 minuti di corsa lenta”
Sabato o Domenica “70/75 minuti di corsa lenta”
Martedì o Mercoledì “20 minuti di corsa lenta, poi facciamo 6 volte “500 mt veloce (20 secondi più veloce della corsa lenta)” “500 mt lento” fatti i sei recuperiamo circa 10 minuti tornando a casa.
Giovedì o Venerdì “45/60 minuti di corsa lenta”

Non fare due allenamenti di seguito, al massimo fare un giretto in bici.

Esempio ripetute 1000 mt (se il mio fondo lento lo faccio a circa 5’00” al 1000 le ripetute le dovrò fare in circa 4’45”/4’50”),
Esempio ripetute 500 mt (se il mio fondo lento lo faccio a circa 5’00” al 1000 le ripetute sui 500 mt le dovrò fare in circa 2’20”),

Il tutto va ripetuto 3 volte quindi 6 settimane.

Ciao ciao
emme

Scarpe Asics Gel Pulse 3

Le Asics Gel Pulse 3, che dire le ho prese circa due/tre mesi fa e ci ho fatto circa 300 km su terreni di vario tipo.
L’ideale per loro è l’asfalto infatti io le ho prese soprattutto per quando volevo fare dei piccoli lunghi (i miei lunghi non superano mai l’ora e mezza) e direi che sono molto buone.
Su alcune recensioni mi sembra di averla vista come leggermente antipronazione, secondo me è abbastanza neutra.
Tra i pregi metterei che da subito confidenza nel senso che fin dalla prima uscita ti permette di correre bene, anzi è una scarpa che ti permette anche di fare delle ripetute/variazioni in quanto è abbastanza bene impostata sull’anteriore pur essendo una A3 quindi protettiva.
Come nota negativa (è solo per mia esperienza) è che hanno una pianta leggermente stretta e quindi a volte per quelli come me che hanno la pianta del piede un po’ larga danno un po’ di.
Per finire credo di poter dire che atleti medi e non molto pesanti (io sono circa 62 km) le possono tranquillamente utilizzare e farci quasi tutto (tranne le gare perché forse sono un po’ pesantine).
Ciao ciao
emme